GreenTechSolution

Dissemination

Workshop e conferenze

AISEM - XX Edizione

Napoli - dal 11 al 13 Febbraio 2019

Ambiente, industria manifatturiera, salute, sicurezza, energia, mobilità, agro-alimentare: è oggi molto difficile trovare un settore in cui i sensori ed i microsistemi non giochino un ruolo chiave e pervasivo. Le loro applicazioni, che spesso troviamo sinteticamente riportate nei media come applicazioni smart, applicazioni IoT o applicazioni industria 4.0, a seconda del particolare settore nel quale si declinano, richiedono però un sempre più rapido trasferimento dei risultati, dalla ricerca all’industria.

NeaPolis Innovation Technology Day 2018

Napoli - 21 novembre 2018

Salvaguardia ambientale, applicazioni agricole, industriali e sicurezza.

- Missioni collaborative automatiche multiambiente (Terra, Aria, Acqua)
- Adattabilità al contesto operativo
- Controllo remoto attuazione ed acquisizione in IoT Approach

Sea Drone Tech Summit

Gallipoli - 16 e 17 novembre 2018

Litter Hunter System - Automation of Marine Litter Monitoring and Recovery Automazione del processo di controllo e bonifica degli specchi d’acqua dai rifiuti solidi galleggianti (Floating Marine Litter). Una soluzione ingegneristica sul servizio di pattugliamento per gli addetti alla salvaguardia ambientale degli specchi d’acqua marini, lacustri e fluviali. Il sistema automatico Litter Hunter integrato al territorio consente con costi competitivi il rilevamento ed il recupero sistematico dei rifiuti galleggianti in prossimità della costa, attraverso l’utilizzo di droni aerei e natanti interconnessi e automatizzati.

L’innovazione strategica è nella ridefinizione del momento in cui agire per il recupero dei rifiuti, ovvero quando essi sono di passaggio in un’area costiera ed ancora non si sono accumulati né sulle spiagge, né sui fondali o nelle ‘isole di plastica’ degli oceani. L’innovazione tecnologica è nella ridefinizione delle tecnologie con cui agire per il monitoraggio e il recupero dei rifiuti, ovvero con un sistema automatico integrato al territorio in sostituzione agli altri sistemi di pattugliamento marino o aereo (gommoni o elicotteri) e in sostituzione o in supporto alle tradizionali imbarcazioni preposte al recupero (battellini & battelli spazzamare).

Il sistema è in grado di operare automaticamente anche di notte e in maniera continuativa, grazie alla tecnologia innovativa di ripresa utilizzata. In tutte queste fasi, sebbene il sistema non necessiti di una ulteriore coordinazione delle attività da parte di un addetto, un operatore di supervisione dalla postazione di ground station ha sempre il pieno controllo delle unità automatiche e dispone di una situazione costantemente aggiornata sulle condizioni operative valutate con una sensoristica distribuita nell’area delle operazioni.